9 dicembre

Ascolta,
ogni cosa rabbrividisce;
la campana della caducità.

(Kobayashi Issa)

picsart_12-09-06-58-18

Annunci

Un pensiero su “9 dicembre

  1. L’ha ribloggato su chiediloamanue ha commentato:

    Sono giorni intensi. Mi alzo presto e non mi fermo mai.
    Le “cose” mi cadono addosso come gocce di pioggia, quelle che annunciano i temporali estivi… grosse e pesanti, voluminose e quasi dolorose. Non riesco neanche a domandarmi “chi me lo fa fare”… le faccio e basta. Spero che le mie sinapsi non mi mollino proprio ora.
    Quando salgo in macchina e nel buio torno a casa mi chiedo il senso. Il senso della fragilità e del significato dei nostri gesti, dell’ inconsistenza o dell’ importanza delle nostre azioni. Gesti o parole dei quali non ci è sempre dato sentire l’ eco. Dita che girano le chiavi e motori che partono, dita che battono sulla tastiera e messaggi che volano sugli oceani per arrivare dall’ altra parte, dove è notte, gesti che ognuno interpreterà a modo suo secondo le sue speranze o i suoi fantasmi.
    Ed io che giro, ballando sulle punte, sotto l’ ombrello dei sogni mentre la pioggia mi sfiora…
    Venerdi sera.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...